Article

Dr. Antonio Caballero presenta su Tech in Asia

Tech in Asia, una pubblicazione digitale online che serve una comunità tecnologica e commerciale altamente impegnata di oltre 3,5 milioni di utenti mensili, ha chiesto al nostro Chief Technology Officer di rispondere alle domande di internet su InspectionTech e NDT.

tech in asia featuring Antonio caballero

Ispezione delle infrastrutture e delle risorse delle strutture in calcestruzzo

Descrizione

leadmagnet

Newsletter

Get the best NDT and InspectionTech content delivered straight to your inbox

Tech in Asia, una pubblicazione digitale online che serve una comunità tecnologica e commerciale altamente coinvolta di oltre 3,5 milioni di utenti mensili, ha chiesto al nostro Chief Technology Officer di rispondere alle domande di Internet su InspectionTech e NDT. Guardate l'intervista o date un'occhiata al testo qui sotto e mettete alla prova le vostre conoscenze!

Salve, mi chiamo Antonio Caballero e sono il Chief Technology Officer di Screening Eagle Technologies. Oggi sono qui per rispondere ad alcune domande di InspectionTech provenienti da Internet.

Vediamo la prima...

Che cos'è l'NDT?

NDT è l'acronimo di Non-Destructive Testing (controlli non distruttivi) e, come dice il nome, è il processo di ispezione, verifica o valutazione delle proprietà dei materiali, dei componenti o di elementi più grandi come le infrastrutture, senza causare danni alla parte originale.

In altre parole, non è necessario fare un buco nel muro di cemento per testarlo.

Quali sono i tipi di NDT?

Esistono molti tipi di NDT. Dipende dai materiali, dal principio fisico alla base del metodo e dall'applicazione. L'ispezione visiva è il primo tipo di NDT, molto potente e utile per raccogliere le prime informazioni. Altri tipi di NDT sono, ad esempio

- la tecnologia a rimbalzo per calcestruzzo, carta o rocce

- gli ultrasuoni per calcestruzzo, metallo o materiali compositi

- test elettromagnetici... e molto altro ancora.

Esistono metodi non distruttivi avanzati?

Sì, esistono diversi metodi NDT avanzati. Possiamo citare, ad esempio, Ultrasonic Phased Array, Time of Flight Diffraction, Eddy Current Testing o Step-Frequency Continuous Wave GPR.

I metodi avanzati sono anche meno conosciuti e la loro procedura e interpretazione dei dati potrebbe essere molto complicata. Per comprendere alcuni di essi potrebbe essere necessario un dottorato di ricerca.

Ecco perché noi di Screening Eagle Technologies ci siamo concentrati in modo particolare sullo sviluppo di software intelligenti per elaborare i dati e semplificare l'interpretazione e l'esperienza dell'utente.

Il nostro obiettivo è democratizzare la tecnologia e rendere questi metodi NDT avanzati facili e accessibili a tutti.

Quanto è preciso il radar di penetrazione del terreno (GPR)?

È difficile! Dipende dalla tecnologia GPR, dall'applicazione e dalle condizioni del bene.

Ad esempio, la nostra tecnologia GPR si basa su un approccio a frequenza graduale che offre un enorme vantaggio rispetto ai GPR a impulsi. Con questa tecnologia, il sensore è in grado di modulare il segnale trasmesso in un'ampia gamma di frequenze, ottenendo immagini ad alta risoluzione in aree profonde.

Tuttavia, per chi ama i numeri, direi che la tecnologia GPR può raggiungere un'accuratezza sub-centimetrica nel calcestruzzo entro i primi 60-80 cm e un'accuratezza sub-decimetrica nel terreno entro i primi 5-10 metri.

Come vengono raccolti e gestiti i dati delle ispezioni?

Che ci crediate o no, la maggior parte delle ispezioni è ancora gestita con carta e macchina fotografica!!! Si tratta ancora di metodi tradizionali che riducono la qualità e la disponibilità dei dati.

Questo aspetto è molto critico, poiché da esso dipendono la salute e la sicurezza dell'infrastruttura e degli utenti.

Per questo motivo abbiamo sviluppato una piattaforma chiamata INSPECT, che offre tutti gli strumenti necessari in un'unica applicazione. Gestire i dati delle ispezioni è facile quando è possibile appuntare automaticamente i dati e le immagini sul luogo esatto, avere una visualizzazione 3D, la possibilità di collaborare e generare rapporti in pochi secondi!

Come si può utilizzare l'apprendimento automatico per l'ispezione visiva automatizzata?

Ottima domanda!

L'apprendimento automatico apre un intero mondo di possibilità per quanto riguarda l'ispezione visiva. Potrebbe aiutare a superare sfide come i costi elevati, la mancanza di obiettività e la scarsa tracciabilità.

Prendiamo il seguente esempio. Se due tecnici vengono inviati a ispezionare lo stesso ponte, il loro rapporto di ispezione e la loro valutazione potrebbero essere molto diversi. Probabilmente segnalano difetti diversi, oppure gli stessi difetti vengono segnalati con dimensioni o livelli di gravità diversi.

Questo problema potrebbe essere evitato con il Machine Learning.

Ad esempio, il nostro motore di apprendimento automatico, DEFECT, risolve i problemi di cui sopra. Tutti gli utenti otterranno gli stessi risultati nel rilevamento e nella digitalizzazione delle cricche, in modo più rapido e completamente tracciabile.

In futuro, i modelli di apprendimento automatico non solo identificheranno i difetti, ma forniranno anche un'indicazione della causa. Tutto molto stimolante, almeno per me.

L'intelligenza artificiale può prevedere i difetti futuri?

Assolutamente sì! Infatti, l'apprendimento automatico in combinazione con l'analisi dei big data viene già utilizzato per prevedere i difetti futuri o per ottimizzare i processi di manutenzione di macchinari industriali, aerospaziali, minerari e molti altri.

L'adozione dell'IA e dell'analisi dei big data nell'edilizia o nell'ispezione delle infrastrutture è ancora in ritardo. Tuttavia, l'opportunità c'è e noi di Screening Eagle Technologies stiamo lavorando sodo in questa linea di R&sviluppo per colmare questo divario tecnologico ed essere in grado di anticipare i difetti con sufficiente anticipo.

In qualche modo, essere in grado di fornire a ingegneri e proprietari di beni una sfera di cristallo per prevedere i difetti futuri.

Che cos'è il monitoraggio della salute strutturale?

Un'altra domanda interessante...

Il monitoraggio della salute strutturale si riferisce al metodo di valutazione e controllo della salute strutturale dell'asset.

In genere si pensa erroneamente che il monitoraggio della salute strutturale consista solo nell'installazione di sensori e nella raccolta dei dati da essi provenienti. Tuttavia, si tratta di qualcosa di più.

Un sistema di monitoraggio della salute strutturale adeguato deve considerare anche i dati raccolti dalle ispezioni visive e NDT, al fine di generare una panoramica olistica delle condizioni strutturali del bene.

Per capire meglio, pensiamo ai sensori come al nostro sistema nervoso... Il nostro sistema nervoso ci aiuta a percepire cose a cui non possiamo accedere o vedere. Ma se aveste solo un sistema nervoso, potreste non accorgervi di qualcosa che non va sulla vostra pelle. Qualcosa che si vedrebbe facilmente con gli occhi.

Pertanto, per avere un quadro completo, sono necessari tutti i livelli di informazione, dai dati dei sensori alle ispezioni visive e NDT.

Quali sono le applicazioni dell'apprendimento automatico e della scienza dei dati nel monitoraggio della salute strutturale?

Beh... Il futuro si sta dirigendo verso modelli guidati dai dati e con ciò maggiori possibilità di sfruttare l'apprendimento automatico e la scienza dei dati nel monitoraggio della salute strutturale.

Le possibilità sono illimitate.

Ad esempio, sarà possibile una manutenzione predittiva grazie alla verifica continua e automatica delle condizioni dell'asset...

.... Con ciò si otterrà un'ottimizzazione del budget per il proprietario, che avrà a disposizione tutte le informazioni necessarie per prendere la decisione giusta al momento giusto, senza mettere in pericolo la sicurezza delle persone che lo utilizzano...

....In generale, possiamo tutti beneficiare di beni più sani che dureranno più a lungo e che preservano il nostro ambiente naturale.

I robot vengono utilizzati per le ispezioni autonome?

Per questa domanda, vorrei presentarvi Max. Ciao Max!!!

I robot come Max possono svolgere un ruolo importante nel futuro dell'ispezione. L'uso di droni o robot autonomi trasformerà l'intero settore delle ispezioni, aumentando la qualità e la sicurezza e portando un enorme incremento della produttività.

Bene, per oggi è tutto! Spero di aver suscitato in voi una maggiore curiosità sul mondo dell'InspectionTech. Grazie per averci seguito!

Volete saperne di più sui controlli non distruttivi con InspectionTech intelligente? Contattateci all'indirizzo per parlare con uno dei nostri esperti in tutto il mondo e avere una risposta alle vostre domande - siamo presenti in oltre 100 paesi.

Contenuto relativo